domenica 29 giugno 2014

Mood of the day: Alessandro's room!

Qualche giorno addietro, scandagliando internet alla ricerca di idee per la nuova cameretta di mio nipote Alessandro (un dolcissimo uragano di 3 anni), mi sono resa conto dell'enorme disparità che c'è tra le camerette delle femminucce e quelle dei maschietti.. non c'è che dire, bimbe battono 
bimbi 10 - 0! Da qui, perciò, l'esigenza di creare un post che suggerisse, a mamme e papà, idee colorate e divertenti per arredare il loro piccoli mondi. 
...Inutile dire che queste idee parlano del mio piccolo ometto.

Gli imput iniziali sono stati colore, dettagli particolari, contenitori.

Palette: Sarà scontato, ma i blu e carta da zucchero sono sempre un buon inizio!
Questa foto riflette perfettamente le tonalità che mi piacerebbe introdurre in una cameretta. Credo che, per le loro stanzette, la parola chiave debba essere vivacità, tanto colore che doni allegria e aiuti a stimolare la loro fantasia. 


Bed Time: ammetto che questo stile un po' vintage-industrial non mi dispiace affatto per la struttura del letto:  stile minimal vivacizzato e "young-hizzato" da cuscini e copripiumini divertenti.
In particolare questi sono di Ikea, li potete trovare qui, qui e qui, mentre i cuscini sono di Zara Home, qui, qui e qui.


Shelving: scaffali e librerie, fondamentali per riporre le letture quotidiane dei nostri pulcini.
Una accortezza è quella, soprattutto per mensole tipo queste presenti nelle tre foto sul lato destro, di posizionarle ad altezza bambino, in questo modo saranno facilitati nelle loro attività. La libreria a forma di "A" è di Maisons du Monde.


Creative space: angoli creativi per giovani artisti!...In questo caso la linea Mammut di Ikea, seggiolina blu, verde, sgabello e tavolino, sono sicuramente una proposta da pollice in su!


Everything in order: mamme e papà alla lettura: alzi la mano chi di voi non ha la necessità di contenitori per riporre il mondo dei nostri bimbi! Questi sono tutti molto carini e spiritosi...e soprattutto a prova di giudizio dei nostri ometti! Non trovate anche voi che l'idea di una cassettiera dipinta con la vernice lavagna sia particolare? 
Partendo da sinistra in senso orario: cestelli, casetta, cassettiera blu, forziere dei pirati #1, forziere dei pirati #2, cubotti .

Details: fondamentali per rendere unico il loro spazio.
Partendo in senso orario: castello di legno, appendiabiti qui qui e qui, ghirlanda, mappamondo, lampadario mongolfiera, cornice Pirate, automobilina, tenda circo, tappeto.


Spero d'esser riuscita a darvi qualche spunto creativo per le stanzette dei nostri piccoli amori, e noi ci vediamo al prossimo post!

A presto,
 photo http---signaturesmylivesignaturecom-54492-199-7B68BBBED27718AEA0709A4859E4BCED_zpse3b778fd.png

mercoledì 25 giugno 2014

Before & After #1

Una cosa che da sempre mi piace guardare sono i before & after, o prima e dopo nell'ambito delle ristrutturazioni d'interni. E' sorprendente come certi ambienti riescano a cambiare aspetto in modo così radicale tanto da farti esclamare: "ma era veramente così prima??".
Diamo così il via a questo nuovo appuntamento settimanale sui Before and After di tutto il mondo.
Oggi "voliamo" a Paoli, Pennsylvania per un vero extreme makeover!  


Voi che ne pensate del risultato finale? Io lo trovo un restyling davvero molto elegante e raffinato.. Decisamente ben riuscito!

A presto,
 photo http---signaturesmylivesignaturecom-54492-199-7B68BBBED27718AEA0709A4859E4BCED_zpse3b778fd.png
         


martedì 24 giugno 2014

Details of design: In&OutDoor Dalani


Una cosa che amo dell'estate è che durante questi 3/4 mesi di caldo possiamo tornare a godere dell'aria aperta e di quella porzione di casa che ahimè durante i mesi più rigidi non può essere sfruttata.
Si, parlo proprio dei nostri giardini o piccoli angoli di verde!
Non so voi, ma io in questo periodo adoro andare alla ricerca di foto, dettagli, oggetti o ricicli alternativi come fonti di ispirazione attuali o futuri per il verde, ed è proprio per questa ragione che ho voluto scrivere questo post oggi, per rendervi partecipi delle ultime novità in casa Dalani presenti nella categoria "IN&OUTDOOR". 
Qui sotto ho raccolto degli spunti tratti dalla sezione per darvi un'idea di c'ho che l'e-commerce propone. 
Naturalmente Dalani non ha bisogno di presentazioni, ma volendo spendere due parole potremmo dire che è uno tra i più famosi siti di shopping on line per l'arredamento presenti in Italia, la cui particolarità è quella  di proporre marchi ricercati a prezzi veramente vantaggiosi.
Non trovate che questi accessori per il giardino e il giardinaggio siano un amore? 

Il mio dettaglio preferito? L'innaffiatoio a forma di teiera..so chic!


A Presto,
 photo http---signaturesmylivesignaturecom-54492-199-7B68BBBED27718AEA0709A4859E4BCED_zpse3b778fd.png
              

Ps: l'offerta IN&OUTDOOR termina il 29/06 alle 23:59, andate a dargli un'occhiata prima che la promozione scada.

lunedì 23 giugno 2014

Patchwork idea...Cena a tre (o anche a due)!


Nuovo patchwork qui sul blog! 
Il tema questa volta è una cena per pochi intimi dallo stile, direi, fashion e ricercato: dettagli tratti dalla moda, come i poster sul muro, elementi di design come le sedie Thonet e qualche tocco di giallo per illuminare e vivacizzare il binomio bianco+nero.

Spero possa piacervi!



1 - No.B9Le Corbusier - Thonet
2 - Tappetozebrato – Zara Home
3 - Arki-Table - Pedrali
4 - Teiera– Zara Home
5 - Brocca– Zara Home
6 - Credenza new baroque – My Artistic
7 - PradaPoster – Etzy
8 - Lampada E27 – Muuto
9 - FashionPoster – Etzy

A presto,
 photo http---signaturesmylivesignaturecom-54492-199-7B68BBBED27718AEA0709A4859E4BCED_zpse3b778fd.png

sabato 21 giugno 2014

Case da sogno #5 Majorna, Göteborg


Chi mi conosce sà che questo stile non mi rispecchia, anzi! Credo che se guardassero queste foto mi chiederebbero stupiti :"ti piace veramente??". Ebbene, nonostante la mia grande passione per gli interni decisamente più "formali" ( il mio profilo facebook può mostrarvene qualche esempio) , non ho potuto non apprezzare questo interno. Solitamente quando vado alla ricerca di Case da sogno mi lascio guidare nella scelta da ciò che mi attrae visivamente, ma suppongo che questo sia lo spirito col quale tutte noi blogger c'approcciamo alla ricerca, e questo appartamento ha subito attirato la mia attenzione. 
Credo che la causa scatenante siano state le pareti del soggiorno lasciate interamente a vista, il forte sensazione di informalità e proprio questo senso di... di voler uscire fuori dagli schemi e dalle regole, perché, infondo, chi è che detta le regole del "buon gusto" nei nostri appartamenti? Chi decide ciò che è bello e ciò che invece non lo è, cosa è meglio abbinare con quel dato arredo o di che colore dipingere le pareti, cosa è giusto per noi e cosa invece no!
Credo ci sia un punto in cui, per quanto le regole o i dettami  possano essere "confortanti" e utili per indirizzarci verso ciò che è meglio abbinare, comperare, scegliere, bisogna staccarsi dalla convenzioni sociali ed ascoltare noi stessi e quello che realmente desideriamo per star bene.
 Beh, io ho sinceramente apprezzato la capacità dei proprietari d'andare contro le regole e le convenzioni, la voglia di dare libero sfogo alla propria fantasia e ai propri desideri, e chissene se tutto questo può far raccapricciare i più benpensanti.
....Effettivamente non so se quanto scritto sia stato solo un "entrée" di presentazione della casa o più che altro un monito a me stessa e alla mia insana natura di seguire le regole e le etichette...non ricordo se l'ho letto in qualche rivista o in un film che, talvolta, scrivere può rivelarsi un buon mezzo per autonallizzarsi. Beh, chiunque l'abbia detto ha asserito una santa verità!
Spero che questo appartamento possa piacere a voi, quanto è piaciuto a me.










A presto,
 photo http---signaturesmylivesignaturecom-54492-199-7B68BBBED27718AEA0709A4859E4BCED_zpse3b778fd.png

venerdì 20 giugno 2014

Mood of the day: Creative Recycling

Proprio ieri sera, navigando su internet alla ricerca di una madia particolare, mi sono imbattuta nel sito di Livio e Sara, due artigiani altamente creativi che, grazie al loro intervento di recupero, donano nuova vita ad oggetti e mobili d'arredamento.
Del loro lavoro parlano così:

Scegliamo il recupero in quanto riveste un’importanza fondamentale
dal punto di vista ambientale ed economico, ma costituisce anche
una sfida alla propria creatività.
Rappresenta la raccolta di un’eredità storica che viene rivisitata e trasmessa ed il riappropriarsi delle capacità manuali e delle costruzioni in proprio: legno consumato dal tempo, mobili dimenticati, stoffe e carte da parati creano nuovi elementi che cambieranno le vostre case.

Io mi sono letteralmente innamorata delle loro realizzazioni, si percepisce chiaramente la passione con la quale lavorano e la volontà di rendere unico e speciale ogni singolo oggetto.




E voi che ne pensate?

A presto,

 photo http---signaturesmylivesignaturecom-54492-199-7B68BBBED27718AEA0709A4859E4BCED_zpse3b778fd.png

mercoledì 18 giugno 2014

Mood of the day: Vintage Bathroom


La ricetta segreta per un bagno "old style" tipicamente anni '30?
Ecco qui  miei "must have" e perché no, anche qualche dettaglio "cheap" che può regalare al nostro bagno un'aria meno stereotipata e più personale!

Queste prime tre foto danno perfettamente l'idea dei must have che non possono mancare in un bagno dal mood retrò qualora volessimo ricrearlo: 
Colore:  sicuramente il connubio bianco + nero in questo stile è semplicemente PERFETTO! Esprime pienamente quell'aria di ricercatezza tipica di quegli anni.
Rivestimenti:  le piastrelle diamantate sono l’ideale  per questo stile. Dalla forma rettangolare e di piccole dimensioni, sono nate in Francia all’inizio del secolo scorso e sono diventate famose per il rivestimento della metropolitana di Parigi. La loro caratteristica tridimensionalità fa sì che la luce venga riflessa in modo molto particolare.

Sanitari:  unici nel loro genere, una menzione d'onore va sicuramente alla famosissima vasca smaltata con i piedini di leone, un elemento che non può mancare in un bagno dallo spirito retrò!




Tipici sanitari dell'epoca: linee morbide e sinuose ... non so voi ma a me questo stile non dispiacerebbe affatto riprodurlo nel mio ipotetico bagno!

In particolare questi sanitari sono del marchio Kerasan.




Fondamentale, in un bagno vintage, è senza dubbio la rubinetteria. Come i sanitari anche qui le forme sono sinuose ed eleganti, quasi fatte a posta per essere toccate dalle mani di una donna. In foto un esempio preso dal sito di una azienda, Mamoli, che ne realizza di meravigliose.


Ed ecco invece quei dettagli che, per me, fanno sempre la differenza tra un soggetto visto e rivisto, e qualcosa che al contrario  parla anche di noi.
Il mio bagno vintage parla di :

SPECCHI : appoggiati qua e là, dalle cornici barocche, magari anche un po’ rovinate che possiamo trovare dai rigattieri o ai mercatini dell’usato, specchi rubati alle madie della nonna e specchi da toeletta, di legno intarsiato o di ferro lavorato, semplicemente meravigliosi!




 SPECCHIO ESTENSIBILE: questo di Ikea è assolutamente a tema!


CHANDELIER: magari posto proprio in corrispondenza della vasca per rendere l’atmosfera più femminile e rilassante. Su questo sito, Polyvore, ce ne sono di bellissimi.




CREDENZE E SCALETTE: credo che in un bagno simile il contrasto con una credenza o una scaffalatura un po’ ammaccata, ad uso mobile porta asciugamani, renda l'ambiente decisamente più attuale e meno scontato. Tra l'altro l'idea di per sé di riutilizzare un vecchia credenza, o anche solo una scaletta malconcia, per riporre asciugamani e affini la trovo particolare oltre che geniale.





Infine qualche dettaglio dal gusto tipicamente femminile: che ne pensate di questi ACCESSORI  per contenere il nostro necessaire? Io li trovo molto raffinati ed esclusivi, in particolare questi per conservare le saponette!
Zara Home ne offre qualche esempio.



E voi di che stile siete?Anche voi come me avete un’anima vintage?

A presto, 

 photo http---signaturesmylivesignaturecom-54492-199-7B68BBBED27718AEA0709A4859E4BCED_zpse3b778fd.png



























sabato 14 giugno 2014

Case da sogno #4 Göteborg


Prosegue il nostro viaggio in giro per Case da sogno!
Oggi ci trasferiamo in Svezia (ma dai, possibile??), a Göteborg per la precisione, in un bellissimo appartamento dallo stile...direi "scandinavian-chic". 
Il colore dominante dell'appartamento è sicuramente il bianco, in perfetto stile scandinavo, ma l'inserimento di dettagli come cuscini, tende e complementi d'arredo in generale, dal gusto shabby-chic hanno senza dubbio aiutato a mitigare quella sensazione, passatemi il termine,  "asettica" a cui talvolta si può incappare quando si utilizzata una palette acromatica.



Osservando l'interno, l'immediata sensazione che si avverte è quella di uno spazio piacevole, rilassato e fresco. Nonostante la non ampissima metratura, solo 54mq, si ha tuttavia un forte senso di ariosità e spaziosità, questo grazie, appunto, ad una palette neutra, arredi quasi interamente total white ed ampie finestre che lasciano entrare la luce naturale.




Questo scorcio di soggiorno lo adoro: pochi ma oculati dettagli dal gusto shabby-chic possono aiutare a rendere uno angolo, altrimenti spoglio, romantico e un po' retrò:  tende di lino ricamate, cuori di vimini appoggiati ad uno specchio come decorazione e su un sofà cuscini, tanti cuscini dalle tonalità tortora, a righe, quadretti  e floreali.






Una cucina accogliente e dal gusto country: piastrelle diamantate, ciotole di ceramica smaltata esposte lungo le mensole, cestini di vimini, sedute dall'alto schienale rivestite e fiori per dare quel tocco in più di allegria e colore.




E per concludere il tour, una camera da letto degna di una moderna principessa. Il tema del bianco prosegue anche qui, ma lo troviamo accostato a nuance mauve e rosa che rendono la stanza più elegante e sofisticata. Ai piedi del letto una panca in legno e cuscini color corda e ai lati un grande armadio a specchio per dilatare lo spazio e ampie finestre per aumentarne l'entrata  della luce.

A presto,

Madeleine.